AbbVie costruisce case per i potenziali psoriasi blockbuster risankizumab davanti a decisioni di regolamentazione

0
8

AbbVie ha pubblicato un’analisi dei pazienti riportano i risultati di prove cliniche di fase 3 di risankizumab. L’analisi costruisce le prove a sostegno di il-23 anticorpo attese approvazioni che sarà chiaro al duca per la psoriasi del mercato.

Risankizumab è venuto attraverso le prove cliniche di fase 3 l’anno scorso, mi AbbVie i dati al file per l’approvazione su entrambi i lati dell’Atlantico. Con risankizumab lavorando la sua strada attraverso il processo di regolamentazione, AbbVie ha continuato a passare al setaccio i dati in cerca di pepite che aiuta a differenziare la droga da affermati ed emergenti rivali venduto da Eli Lilly, Johnson & Johnson e altre aziende.

L’analisi si è concentrata sul paziente riportato i risultati raccolti attraverso tre prove cliniche di fase 3 che ha opposto risankizumab contro la J&J Stelara e AbbVie proprio Humira. Un’analisi combinata dei dati tra i due Stelara trovato prove che significativamente maggiore di pazienti che hanno ricevuto risankizumab riferito di essere libero da arrossamento, dolore e altri sintomi della psoriasi. Dopo un anno, 56% dei pazienti nel risankizumab braccio erano sintomi, rispetto al 30% nel Stelara coorte.

AbbVie ha visto anche un aumento statisticamente significativo di divergenza nei pazienti riportano misure di ansia e depressione. Dopo 16 settimane, i pazienti che hanno ricevuto risankizumab segnalato cali di ansia e depressione di 3 punti e 2,7 punti, rispettivamente, il 21 punti scala di autovalutazione. I pazienti in Stelara gruppo ha registrato miglioramenti, troppo, ma sono caduto a corto di quelli visti in risankizumab gruppo.

Le altre analisi sono dalla fase 3 di prova che, rispetto risankizumab di AbbVie coraggioso Humira. Queste analisi legata risankizumab a miglioramenti statisticamente significativi nelle misure di qualità di vita e la misura in cui i problemi di salute interferire con la capacità di lavorare.

AbbVie s patient-reported outcomes cemento l’impressione che risankizumab è più efficace nel trattamento della psoriasi di Stelara e Humira. Il più grande, domanda senza risposta è se risankizumab è più efficace, più recentemente approvata terapie come la J&J Tremfya, l’unica approvata IL 23 droga, e Lilly IL-17 anticorpo Taltz. Cross-trial confronti dei farmaci suggeriscono che risankizumab tiene proprio, almeno, e ha un meno oneroso programma di dosaggio sul suo lato.