Teva forme accademico R&D patti per ulteriori biopharma strategia

0
139

Teva Pharmaceutical è entrato in un paio di collaborazioni di ricerca con istituzioni Israeliane. L’Israeliano pharma sosterrà lavori anti-cancro anticorpi presso il Weizmann Institute of Science, mentre la collaborazione con l’Università di Tel Aviv in oncologia e gli studi del cervello.

Yeda Società di Ricerca e Sviluppo, il braccio commerciale del Weizmann Institute, ha negoziato l’anti-cancro anticorpo accordo con Teva, di protezione di un pacchetto di sostegno finanziario e la collaborazione di ingresso. Led da Rony Dahan, un gruppo presso il Weizmann Institute lavorerà con Teva sull’applicazione della biologia computazionale e analisi di cella singola per la ricerca sul cancro.

Teva ha comunicato la collaborazione, il giorno stesso condiviso i dettagli del contratto che ha stipulato con l’Università di Tel Aviv. La collaborazione vedrà Teva e dei suoi partner accademico utilizzare i modelli per testare l’efficacia di immunoterapie e di comprendere meglio i disturbi neurologici.

Gli accordi con il Weizmann Institute e l’Università di Tel Aviv sono parte di un importante passo avanti nella Teva attività di collaborazione. Sotto la guida di Kåre Schultz, Teva prevede di entrare in una “catena lunga” di partenariati con organizzazioni accademiche in Israele, nei prossimi mesi, il che riflette una convinzione che, sfruttando le connessioni nel suo paese, permetterà di migliorare la biopharma business.

“La decisione di migliorare la collaborazione con il mondo accademico Israeliano è dovuto alla circolazione della conoscenza e dell’innovazione che caratterizzano queste istituzioni e i suoi ricercatori, che sono tra i più talentuosi a livello mondiale,” Hafrun Fridriksdottir, Teva executive vice president global R&D, ha detto in una dichiarazione.

Teva ha gettato le basi per la prevista ondata di collaborazioni, cercando di 400 laboratori Israeliana centri accademici nel corso dell’anno passato. Che il lavoro è ora manifestato in collaborazioni strategiche come la collaborazione con il Weizmann Institute e l’Università di Tel Aviv.

In fase iniziale la natura delle collaborazioni significa che il saldo per Teva è probabile che qualche modo lungo la linea. Schultz vede biofarmaceutici come una parte importante di Teva del futuro, che lo porta a supervisionare la creazione di un portafoglio di circa 25 progetti in zona. Teva è di investire in una prima fase di ricerca come parte del biopharma strategia.