Brii Biosciences nabs Icona, GSK veterano per portare nuova attenzione per le neuroscienze

0
329

Stati UNITI-Cina biotech Brii Biosciences sta spingendo fuori in un nuovo territorio con una nuova assunzione, al fianco di un focus su una nuova area R&D.

La società ha assunto John Kraus, M. D., Ph. D., un veterano dell’Icona e la GlaxoSmithKline, condurre la sua appena creato neuroscienze area terapeutica in un momento in cui molti di biopharma aziende stanno cercando di cedere, chop up e spin lavoro in questo difficile-per-crack zona.

Brii fino ad ora focalizzata su antibiotici e anti-infettivi per malattie come la tubercolosi e l’epatite B e cresciuto a $260 milioni di euro lo scorso anno per contribuire a spingere la sua pipeline sforzi. Questo spostamento in neuro è un grande per la società, e non è senza i suoi rischi.

Ma l’azienda, che è un ponte biotech tra la Cina e gli stati UNITI (ma vuole lavorare sui trattamenti che in realtà l’impatto della Cina), dice sistema nervoso centrale (SNC) patologie sono in aumento, la Cina continente e, quindi, rappresentare una grande opportunità, se si può ottenere di destra.

“L’aumento delle tariffe di urbanizzazione in Cina, un enorme espansione invecchiamento della popolazione e della scienza emergente e aprendo la porta a nuovi modi per trattare malattie del SNC sono recentemente riuniti per fare neuroscienze un’area di grande interesse per lo sviluppo di farmaci, di commercializzazione e di” la società ha spiegato.

Kraus ora porterà questa nuova neuro squadra e messa a fuoco, provenienti dal vice presidente del lo sviluppo di farmaci di servizi per grandi CRO Icona. Il biotech non nella sua dichiarazione, tuttavia, la carne, il dettaglio che cosa SNC e neuro aree sarà targeting, ma “l’espansione di una popolazione che invecchia” linea può significare la malattia di Alzheimer sarà un bersaglio.

Nel complesso, neuro è stato un cimitero per biopharma negli ultimi anni, con una serie di Grandi Pharmas filatura fuori neuro unità a causa della mancanza di ROI e di montaggio fallimenti.

CORRELATI: Amgen per tagliare 149 personale in ritiro delle neuroscienze R&D

Uno dei la più grande di queste è stata la malattia di Alzheimer e la demenza di ricerca, che ha dato nulla in più di dieci anni, con aree di salute mentale, anche gravemente trascurato. Resta da vedere se Brii può prendere vince dove tanti hanno lottato e non è riuscito, anche se merita i complimenti per il tentativo.

“Brii Bio ha stabilito una solida pipeline di attività di targeting malattie infettive che presentano un significativo onere per i pazienti e il sistema sanitario in Cina,” ha detto Zhi Hong, Ph. D., co-fondatore e CEO di Brii Bio.

“Con Giovanni leadership, adesso stiamo ampliando il nostro fuoco per includere malattie del SNC, dove vediamo una vasta opportunità di migliorare la cura del paziente, accelerando lo sviluppo e la consegna di farmaci e di aprire le porte per i partner.”

“Avendo visto in prima persona il devastante impatto che le malattie del SNC può avere sulla qualità di vita dei pazienti, a cui ho dedicato la maggior parte della mia carriera di ricerca e sviluppo di nuovi trattamenti,” ha aggiunto Kraus.

“Brii Bio è un’occasione unica non solo per servire come un ponte per promuovere nuovi farmaci per i pazienti in Cina, ma anche per valorizzare il vasto piattaforme digitali disponibili in Cina per migliorare la cura del paziente. Io sono entusiasta del potenziale di questo modello e entusiasta di portare la squadra come abbiamo applicare una nuova malattia dell’area.”